Anni 70 a Roma, raccontare l’arte di un decennio

Quasi 200 opere, di 100 autori italiani e internazionali, per raccontare l’arte di un decennio e di una città. Con sempre maggiore chiarezza, gli anni Settanta del secolo scorso appaiono agli storici come una sorta di spartiacque: molti dei processi di cambiamento allora avviati, o che ebbero in quegli anni una notevole accelerazione, impegnano ora prepotentemente l’attualità ed è più che mai interessante indagarli. Nelle arti visive, soprattutto a Roma, gli anni Settanta si sono distinti per una pluralità di linguaggi e attitudini, pluralità che la mostra vuole testimoniare bilanciando indagine storica e interpretazione.

L’importanza di Roma in quegli anni si deve all’attività di gallerie e associazioni culturali che hanno svolto un ruolo decisivo nel promuovere e accogliere l’arte contemporanea italiana e internazionale, L’Attico di Fabio Sargentini, La Tartaruga di Plinio De Martiis, La Salita di Gian Tomaso Liverani, gli Incontri Internazionali d’Arte fondati nel 1970 da Graziella Lonardi Buontempo e diretti da Achille Bonito Oliva, Gian Enzo Sperone e Konrad Fischer, Massimo D’Alessandro e Ugo Ferranti e molte altre. Un novero di gallerie e di associazioni culturali a cui si somma l’attività della Galleria Nazionale d’Arte Moderna e dello stesso Palazzo delle Esposizioni oltre a quella, emersa alla fine del decennio, di alcuni spazi “autogestiti” dagli artisti, Gap, Jartrakor, La Stanza, S. Agata dei Goti, Lavatoio Contumaciale, o da gruppi femministi come la Cooperativa del Beato Angelico. Ma l’importanza dell’arte a Roma negli anni Settanta si deve soprattutto a un eccezionale novero di artisti e a una polifonia di voci: dall’Arte Povera agli artisti della cosiddetta scuola romana, dall’Arte Concettuale alla Anarchitecture e all’arte intesa come partecipazione collettiva o militanza politica, dalla Narrative Art alle opere che hanno condotto alla planetaria rivalutazione della pittura che ebbe come fulcro la Transavanguardia ed epicentro Roma.

A corollario della mostra, anche la rassegna cinematografica Cine70.

Maggiori informazioni sono consultabili sul sito del PalaExpo.

Informazioni

Palazzo delle Esposizioni

Indirizzo: Via Nazionale, 194 – 00184 ROMA (RM)

Telefono: 06.39967500 – 06.39967200 per le scuole, fax: 06.48941999

Email: info.pde@palaexpo.it

Web: http://www.palazzoesposizioni.it

 

 

 

 

Source: incontragiovani.it

  • Twitter
  • Facebook
  • RSS
  • Google Plus
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Delicious

Comments

comments

Tags: > > > >

Leave a Reply

Your email address will not be published.


− 5 = four

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>